Notizie

Incisioni e Brachetto d’Acqui ambasciatori del Piemonte nel Salento

Premio Acqui Incisioni palazzo Mandurino ZollinoAcquiprint, ovvero l’Associazione Biennale Internazionale per l’Incisione, organizza da anni la mostra itinerante dedicata al Premio Acqui Incisione che, con il sostegno di altre Associazioni Culturali, è ospitata in prestigiose sedi pubbliche in Italia e all’estero e accompagnata da concerti e spettacoli che ne fanno argomento di articoli su giornali e riviste.

Ultima, in ordine cronologico, è la mostra allestita a palazzo Mandurino di Zollino, centro storico a vocazione turistica a pochi chilometri da Lecce. Lo spettacolo dell’esposizione, ospitato negli splendidi saloni da poco restaurati, accompagnato dall’Ensemble Hortensia Virtuosa, quattro archi e un clavicembalo, ha visto la partecipazione di un numerosissimo pubblico giunto nella cittadina salentina dai capoluoghi pugliesi. L’ospitalità offerta dal Comune grazie all’organizzazione del maestro De Simeis e delle Associazioni Cubiarte e Imago, è stata accompagnata dalla stura di numerose e apprezzatissime bottiglie di Brachetto d’Acqui offerte dal

Consorzio di Tutela.

28 le opere in mostra di artisti premiati tra il 1993 ed il 2015 citati nei titoli dai quotidiani di Lecce, dalle agenzie di stampa e dal sito Exibart come “I capolavori della Biennale”. Numerose sono state le mail giunte ad Acquiprint per esprimere complimenti e avere informazioni per l’acquisto delle opere.

Comunicato stampa

Opere premiate dal 1993 al 2015 della collezione Biennale Internazionale

PREMIO ACQUI INCISIONE IN MOSTRA

per l’Incisione di Acqui Terme


Con i patrocini dei Comuni di Zollino e Acqui Terme

Premio Acqui Incisione. Opere in mostra a Lecce

Il mondo è piccolo per l’importante mostra dedicata alle opere vincitrici del Premio Acqui Incisione; ospitata in Francia, Spagna e Belgio, e poi in varie occasioni in Italia; quest’anno, in una versione aggiornata, ha inaugurato la stagione espositiva al D’ArT di Dolianova in Sardegna, e dal 16 al 30 luglio sarà visitabile a Zollino, splendido borgo a pochi chilometri da Lecce.


Visualizza il comunicato stampa completo

“Archeology&Engraving”

Una mostra dedicata al Museo Archeologico di Acqui Terme

Castello dei Paleologi, camminamento, dal 24 settembre

 

Le carte selezionate per Archeology & Engraving/Archeologia & Incisione provengono dalla ricca collezione di AcquiPrint / Associazione della Biennale - quasi 6.000 esemplari - e sono state selezionate tra quelle che traggono ispirazione dal dialogo con i luoghi e i temi della classicità o delle memorie del passato.

27 artisti reinventano figure e motivi dell'immaginario archeologico riscrivendoli;  chi evocando rovine e reperti chi trasmettendo decontestualizzando elementi di altre epoche con esiti allegorici.

L’arte contemporanea guarda al passato con il consolidato linguaggio dell’antichità assorbendone gli stilemi principali per poi reinterpretarli.

Artisti di diverse latitudini e generazioni si confrontano sul tema con lavori ognuno dei quali invoca una propria maniera di porsi in relazione con la tradizione.

Nel territorio acquese tutto concorre ad affermare la cifra del classico; la mostra propone una dialettica tra classico e contemporaneo, tra il territorio dell’area archeologica e gli episodi grafici dell’esposizione.

Lungo un percorso che guida i visitatori attraverso il Castello, questa intersezione tra presente e passato avvia un dialogo speciale che si svolge nella sede del Museo Archeologico, che custodisce reperti archeologici dall’epoca del ferro agli epigoni romani.

International Biennial Print Exhibit:2016 ROC

Lo scopo di questa biennale con giuria è di promuovere l’arte dell’incisione  e di favorire lo scambio culturale internazionale grazie alla partecipazione di artisti talentuosi di ogni parte del mondo.

Attraverso la competizione e l’esibizione, questo evento servirà come base di lancio per la collaborazione culturale e lo scambio artistico, e contribuirà ad incentivare la diversità e la vitalità delle arti relative al metodo della stampa.

Supervisore: Ministro della cultura

Organizzatore: Museo delle belle arti di Taiwan

 

 

pdficon Scarica il Regolamento

 

"Le monde enchanté de Hiroko OKAMOTO"

Expression d'Aujourd'hui vous invite à découvrir le monde enchanté de Hiroko OKAMOTO
et d'Agnès WIDLOECHER à travers l'exposition éphémère <<BRUISSEMENT>>
du vendredi 30 octobre au mardi 3 novembre 2015.

Vernissage vendredi 30 octobre 2015 à partir de 18h à Paris"
 
Okamoto Widloecher 1

 

 

Sostenere i sogni di giovani studenti capaci e fortemente motivati

Studiare, specializzarsi, ottenere un dottorato di ricerca e magari andare all’estero sono scelte costose. In soccorso degli studenti le tante borse di studio tradizionalmente erogate da Stato ed Enti Pubblici. E’ un mondo, quello dei sostegni economici agli studenti quasi inesplorato eppure vasto: borse di studio finanziate da aziende private, talvolta destinate ai soli figli di dipendenti, da Associazioni, da Fondazioni, comunque sempre promosse in nome della consapevolezza che il futuro di tutti è nelle mani dei migliori talenti che diventeranno i lavoratori e i dirigenti di domani.

L’impegno dell’Associazione Biennale Internazionale per l’Incisione, con il sostegno del Rotary Club di Acqui Terme, ha promosso due borse di studio per studenti meritevoli finanziandole con l’organizzazione di due gare di golf. Ilam Avignolo, ideatrice dell’iniziativa, ha sottolineato come sia necessario “che chiunque contribuisca a sostenere e far avverare i sogni dei giovani”. La Biennale ha donato le opere di artisti internazionali, accreditate dal Premio Acqui Incisione, per i vincitori delle categorie e il Golf Club ha messo a disposizione la splendida struttura ricettiva e il green. Arte e sport hanno così dato vita ad un binomio vincente che ha permesso concretizzare il fondo tasse universitarie per questo anno accademico. Gli studenti selezionati sono iscritti al secondo anno, hanno superato tutti gli esami del piano di studi e avuto i crediti richiesti. L’associazione Biennale si è impegnata a ricercare fondi per coprire le borse di studio anche per il prossimo anno accademico, ovvero fino al conseguimento della Laurea Triennale, ed ha trovato entusiastica conferma di partenariato da parte del Golf Club di Acqui Terme e di tutti i sostenitori di questa prima iniziativa.

(P.U.)

Donazione da parte dell’Associazione Biennale Internazionale per l’incisione di esemplare numerato e firmato dell’opera vincitrice il Premio Acqui Incisione 2015

Come di consuetudine, l’Associazione Biennale Internazionale per l’Incisione porge in dono alla Città un esemplare firmato e numerato dell’opera vincitrice il Premio Acqui Incisione, realizzato con la tecnica del woodblock dall’artista coreana Nasil Kwak. L’opera è pubblicata nel catalogo del Premio Acqui Incisione, unitamente donato.

Nella speranza che sia cosa gradita

 

Il Presidente dell’Associazione

Giuseppe Avignolo

La Biennale e il territorio

Come di consuetudine, l’Associazione Biennale Internazionale per l’Incisione  ha donato alla Città un esemplare firmato e numerato dell’opera vincitrice il Premio Acqui Incisione, realizzato con la tecnica del woodblock dall’artista coreana Nasil Kwak. 

Au revoir Biennale?

Dopo tre settimane l’esposizione della Biennnale per l’Incisione ha chiuso i battenti. Un evento artistico internazionale che ha portato il mondo dell’incisione ad Acqui Terme e ha fatto parlare della nostra città l’intero mondo. Migliaia sono stati i contatti on-line per la visita virtuale alla mostra, egregiamente gestiti dalla Revilla Networks, e altrettanto lusinghiero il numero dei visitatori che hanno passeggiato e ammirato le opere dal vivo, a qualsiasi ora del giorno e della notte grazie alla geniale intuizione degli organizzatori di creare e gestire l’esposizione an plein air, sotto i portici della centralissima via XX Settembre.