Museo della Biennale Internazionale dell'Incisione

immagine1II Museo della Biennale Internazionale per l'Incisione ha sede nel Polo Museale del Comune di Acqui Terme, presso il Castello dei Paleologi. Il Museo propone mostre temporanee finalizzate alla esposizione del ricco materiale qui custodito.

Il Museo della Biennale contiene circa 3000 opere di calcografia - acquaforte su rame o zinco, acquatinta, silografia in bianco e nero e a colori, maniera nera tradizionale e a berceau, ceramolle, puntasecca, acido diretto, mezzatinta, colofonia, rilievo calcografico, linoleumgrafìa, rotellino, plurilastra, intaglio, bulino.

immagine2Della collezione fanno parte opere dei maggiori incisori italiani: Barbisan, Beuchat, Calandri, Castellani, Della Torre, Donna, Mastroianni, Spacai, Napoleone, Kantor, Ruggeri, Scano, Locci, Facchinetti, Ferroni, Mezzadra, Menegon, Morena, Missieri, Rampinelli, Aime, Cotugno, Disertori, Quadrio, Turria, Ceschin, Zaiiani. Notevole è anche la collezione di Maestri stranieri.

Vi è, inoltre, una sezione dedicata alla raccolta delle lastre incise. Il Museo è sede di una Biblioteca specializzata in Incisione Contemporanea, ricca di cataloghi di Artisti e di trattati.

L'opera di catalogaziene ed archiviazione è affidata all'Associazione della Biennale, di cui è presidente il dott. Giuseppe Avignolo. Del Museo si occupano in particolare il dott. Giorgio Frigo, curatore onorario e la Dott.ssa Patrizia Uccelli, responsabile della collezione.

La visita e la consultazione sono su richiesta.